LA SIGNORA COL CAGNOLINO | 6.7.8 marzo

Lo spettacolo La signora col cagnolino – Primo studio è tratto dal più celebre e fortunato racconto di Anton Cechov; in villeggiatura a Yalta si incontrano Dimitri e Anna, e si abbandonano l’una all’altro. Dopo la separazione le loro vite non saranno più le stesse, continueranno a frequentarsi clandestinamente, e nel finale improvviso ci lasceranno col mistero del loro futuro. È una storia semplice, ma nella sua apparente pacatezza è un vulcano in fermento: i temi si rivelano per azioni e luoghi quotidiani che fanno riverberare segni universali; la parola poetica crea un mondo riflesso che scolpisce e dà vita a personaggi, situazioni, volti, emozioni e li proietta in una profondità lontana.

In scena ci sono l’attrice Sara Donzelli e un non-attore, il regista Giorgio Zorcù, suo compagno d’arte e di vita; Sara e Giorgio narrano la vicenda che ha rivoluzionato la vita di Anna Sergéevna e Dmìtrij Gùrov, in cui si ritrovano episodi, sogni e motivi personali. Entrano ed escono dai personaggi, si passa dalla distanza narrativa all’immediatezza del qui ed ora. Scampoli, attimi dell’esistenza: i primi avvistamenti in lontananza; il silenzio incantato di Oreanda dopo la prima notte d’amore, l’addio alla stazione dei treni, la ripresa della routine di Mosca e la rivelazione che la vita che più conta è quella segreta con l’amante; l’inseguimento per scale e corridoi di un teatro, fino a stringersi di nuovo in un abbraccio, e gli incontri clandestini in albergo.

Col mistero del loro futuro – che fare? – Anna e Gùrov guardano fuori dalla finestra dell’albergo, nell’atto finale; il vetro riflette la loro immagine. Da quell’immagine riflessa parte questo viaggio nel teatro.

Stagione

Orario

venerdì h 20:30 | sabato h 20:00 | domenica h 19:00

Crediti

dal racconto di Anton Cechov, con la traduzione di Fausto Malcovati

di e con Sara Donzelli e Giorgio Zorcù

consulenza drammaturgica Riccardo Fazi e Claudia Sorace

collaborazione artistica Giulio Ceraldi

costumi Marco Caboni

produzione Accademia Mutamenti

 

Spettacolo all’interno del Palinsesto “I talenti delle donne” 2020 del Comune di Milano

Palinsesto I talenti delle donne Comune di Milano

Logo municiopio6

Biglietti

Intero: 15 euro
Allievi Scuola di Teatro Linguaggicreativi: 10 euro (esibendo la Tessera Linguaggicreativi)
Studenti under 26: 10 euro (esibendo tesserino scuola-università)
Over 65: 10 euro (esibendo carta d’identità)
Convenzionati: 12 euro (CLICCA QUI per scoprire le realtà convenzionate)

PREVENDITA  SU VIVATICKET

Prevendita online spettacolo Teatro Linguaggicreativi


Tessera

Per assistere agli spettacoli e concerti di Teatro Linguaggicreativi è fortemente consigliata la prenotazione ed è obbligatorio essere in possesso della tessera associativa gratuita. La tessera deve essere richiesta entro il giorno prima della data dello spettacolo a cui si vuole assistere. È nominale e deve essere in possesso di ogni partecipante.

Se non sei in possesso della tessera associativa, puoi compilare – entro il giorno prima della data dello spettacolo a cui vuoi assistere – il modulo di richiesta, dove potrai prenotare contestualmente il biglietto d’ingresso. Se sei già in possesso della tessera associativa, puoi procedere con la prenotazione del biglietto.

Richiesta tessera associativa Teatro Linguaggicreativi

Info e Prenotazioni

La biglietteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle h 9:30 alle 18:30, il sabato dalle h 19:00 e la domenica dalle h 18:00.
La prenotazione è fortemente consigliata telefonando ai numeri 0239543699 – 3274325900 oppure scrivendo a  biglietteria@linguaggicreativi.it.

Si consiglia di controllare attentamente l’orario d’inizio nelle schede di ogni spettacolo. Lo spettacolo comincia puntuale, dopo l’orario indicato non sarà possibile entrare.

PRENOTA SUBITO


Se non hai la tessera, richiedila subito cliccando qui.