Valeria Perdonò

Biografia

Valeria Perdonò si avvicina al teatro già da bambina studiando danza classica e poi contemporanea con la coreografa Sisina Augusta. Dopo il diploma di Liceo Classico consegue la Laurea in “Scienze Umanistiche per la Comunicazione” presso l’Università degli Studi di Milano (tesi in Organizzazione dello Spettacolo).

Nel 2008 si diploma all’ Accademia Nazionale di Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma e studia con Maestri come Lorenzo Salveti, Luca Ronconi, Anna Marchesini, Peter Clough, Francesco Manetti.

Il suo percorso spazia dal teatro classico a quello contemporaneo, in contesti istituzionali come in produzioni indipendenti.
Lavora al fianco di artisti e registi come Paolo Graziosi, Daniele Salvo, Lorenzo Salveti, Gianfranco de Bosio, Cesare Lievi, Antonio Zanoletti, Eleonora d’Urso, Giuseppe Emiliani, Bruno Fornasari, Marco Plini, Marco Maccieri, Omar Nedjari, Manuel Renga, Simona Migliori.
Collabora con il Teatro Filodrammatici di Milano e il Centro teatrale MaMiMò

Attrice e cantante, è particolarmente impegnata per la valorizzazione del “femminile”: il monologo Femminile, scritto e diretto da Omar Nedjari è arrivato finalista ai premi “Dodici Donne” e “Franco di Francescantonio”. E’ partecipe di numerose manifestazioni in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulla Donna con il Telefono Rosa e il Cav di Mantova, con l’Associazione Iniziativa Donna di Abbiategrasso, con la compagnia di danza EgriBianco-Danza di Torino a sostegno della Casa Rifugio Fiordaliso di Cuneo, con la Onlus “Cesvi“ presso il Teatro Donizetti di Bergamo, o al V-Day 2012 al Teatro Quirino di Roma (regia di Franza di Rosa) con reading da“I monologhi della vagina“ con Lella Costa, Anna Bonaiuto, Paola Concia, Ilaria Bongiorno.

Nel novembre 2015 è stata invitata da Serena Dandini a partecipare al reading Ferite a morte al Teatro Ariston di Mantova, insieme a donne della politica e della società mantovana impegnate in questa causa.

Lo spettacolo di teatro-canzone “Amorosi Assassini” da lei scritto e interpretato insieme al musicista Marco Sforza, gira in tournèe da tre anni, tra teatri, Comuni, Associazioni, ed è stato scelto come progetto stabile dal Centro Antiviolenza NonDaSola di Reggio Emilia per un programma di formazione e sensibilizzazione contro le differenze di genere, rivolto a studenti delle scuole superiori.

Nel 2013 vince il Premio Salicedoro Prosa classificandosi al Terzo Posto.
Collabora con Fonderia Mercury per la registrazione di audiolibri.

Come docente collabora con l’Associazione e Compagnia ARS CREAZIONE E SPETTACOLO di Mantova e il CENTRO TEATRALE MAMIMò di Reggio Emilia, per Corsi di Recitazione, Comunicazione e Public Speaking,

 

Corsi del docente

Contatti: