CHI NON LAVORA NON

Lo spettacolo teatrale Chi non lavora non è ispirato al romanzo “E adesso, pover’uomo?” di Hans Fallada.

Giovanni ha quarant’anni, ha comprato a rate una meravigliosa vasca da bagno per Ciuffetto, l’amatissima moglie. Ogni mese, per un anno, dovrà pagare un decimo del suo stipendio per estinguere le rate.

Un giorno, Giovanni perde il lavoro; perde la casa; perde ogni punto di riferimento. Gli rimangono un debito, una vasca da bagno, poche speranze.

Un attore solo sulla scena affronta i fantasmi di una società allo sbando, aggrappato alla futilità di un oggetto di lusso che, perduta la sua funzione, diviene simbolo del fallimento personale e di un modello di vita.

Il protagonista dello spettacolo teatrale Chi non lavora non ci parla di noi, del nostro presente, delle nostre illusioni e del bisogno di ricostruirsi.

 

PREMI E RICONOSCIMENTI

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA PREMIO INTERNAZIONALE

 “IL TEATRO NUDO” DI TERESA POMODORO  2013

Giuria presieduta da Livia Pomodoro e composta da:
Eugenio Barba, Lev Dodin, Frédéric Flamand, Jonathan Mills, Lluís Pasqual e Luca Ronconi

FINALISTA BANDO STORIE DI LAVORO 2015

FINALISTA  FESTIVAL DELLE RESISTENZE MUSEO CERVI 2016

FINALISTA  FESTIVAL ERMO COLLE 2016

 

Stagione

Crediti

di Amedeo Romeo e Paolo Trotti

con Amedeo Romeo

regia Paolo Trotti

 

 

Per maggiori informazioni:

Maurizio D’Egidio
02 39543699 | 327 4325900
distribuzione@linguaggicreativi.it